Author Topic: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI  (Read 13845 times)

0 Members and 1 Guest are viewing this topic.

Offline Beat Records

  • Administrator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 45
    • View Profile
Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« on: June 09, 2008, 11:47:18 am »
Ecco un posto dedicato a tutti coloro che volessero parlare al mitico regista Umberto Lenzi, molto caro alla Beat per aver diretto pellicole come NAPOLI VIOLENTA, MILANO ROVENTE, KRIMINAL, GHOSTHOUSE, film di cui abbiamo stampato le colonne sonore (Milano Rovente uscirà tra un mesetto circa).

Ma soprattutto caro a tutti quanti per aver diretto delle pellicole indimenticabili e per rappresentare in vita un grande artigianato cinematografico Italiano che ci rende orgogliosi!
Beat Records
Forum Administrator

Offline Filippo de Masi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 50
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #1 on: June 09, 2008, 04:19:17 pm »
E\' veramente un\'emozione poter parlare con un grande regista del calibro di Umberto Lenzi. Del miliardo di domande che vorrei rivolgere lui, ne scelgo una: fermo restando che a mio avviso nessuno dei giovani registi di successo possiede un grammo della genialita` e della professionalita` della vecchia generazione, volevo chiedere se esiste secondo Lui, oggi, un genere che possa somigliare, anche lontanamente, alla cinematografia di genere degli anni 50 60 e 70.
L\'unica cosa decente (almeno nelle intenzione e dal punto di vista dell\'originalita`) che ho visto negli ultimi tempi e` stata "La squadra" su rai tre ed in particolare la serie piu` recente.
Cosa ne pensa maestro?

Grazie anticipatamente per la Sua attenzione
Filippo de Masi
Quando un uomo con il fucile incontra un bambino con la fionda, il bambino con la fionda è un bambino morto. (Franco Franchi "Per un pugno nell\'occhio")

Offline Umberto Lenzi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 12
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #2 on: June 09, 2008, 06:01:10 pm »
Caro Filippo,
la squadra non mi piace. Come tutti i podotti televisivi  è una serie consolatoria, politicamente corretta, con figurine da presepe. Con stereotipi. Dov\'è la violenza metropolitana di Napoli?
Il cinema di genere in Italia può avere nuova vita se i giovani registi come Garrone (GOMORRA) e Sorrentino (IL DIVO) e Luchetti (MIO FRATELLO E\' FIGLIO UNICO) avrenno la forza e l\'opportunità di continuare. Ce ne sono altri di segnali positivi:ROMANZO CRIMINALE di Placido e soprattutto LA RAGAZZA DEL LAGO, di Molaioli, che è stupendo.
Ma per una rinascita effettiva, bisognerebbe rimettere in sesto un\'industria che attualemnte vive principalmente di sovvenzioni governative e di investimenti in commediole giovanilistiche.
Purtroppo il tentativo di due saputelli di resuscitare il genere  noir con CEMENTO ARMATO è fallito per la loro inadeguatezza registica. E questo è stato un segnale negativo.

Offline Meo

  • Global Moderator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 324
    • View Profile
    • http://www.caniarrabbiati.it
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #3 on: June 09, 2008, 08:07:31 pm »
Benvenuto maestro e grazie della disponibilità.
Mi accodo a questa interessante discussione chiedendogli se invece aveva visto "Piano 17" dei fratelli Manetti e "Fine pena mai" di Davide Barletti e Lorenzo Conte.

Un\'altra domanda: dato che il cinema italiano è nelle mani della televisione, non può essere il cinema indipendente una delle vie per tentare il rilancio del cinema di genere?

grazie,
Fabio.
CANI ARRABBIATI - Il Cinema di genere in Italia
http://www.caniarrabbiati.it

Offline Daniele De Gemini

  • Administrator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 580
  • Beat Records A&R
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #4 on: June 10, 2008, 10:55:13 am »
Quote from: \"Umberto Lenzi\"
Caro Filippo,
...e soprattutto LA RAGAZZA DEL LAGO, di Molaioli, che è stupendo...


Caro Umberto,

Mi piacerebbe sapere come mai un cineasta del tuo calibro apprezzi in maniera così entusiastica questo film. Io l\'ho visto su DVD e (a questo punto inizio a pensare di essere io a non essere in grado di apprezzarlo, insomma, piace a tutti a tranne che a me... argh!) non riesco a farmelo piacere.

Mi spiegheresti cosa ti ha colpito di questo film?

Grazie!
Daniele De Gemini
Beat Records Company
A&R

Offline Umberto Lenzi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 12
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #5 on: June 10, 2008, 12:13:31 pm »
A daniele
del film di Molaioli mi è piaciuto tutto:storia, fotografia, regia e sopratturro il modo in cui M. racconta le miserie della provincia italiana. Se ha conseguito otto David di Donatello, una ragione ci sarà, no?

All\'altro amico:
non ho  visto il film dei Manetti, e neppure l\'altro che citi. Ma non li ha visti nessuno.
Il cinema senza un adeguato budget e una forte distribuzione, per come sono strutturate le multisale,non ha speranza di essere percepito dal grande pubblico. Cinema indipendente? Un film di budget limitato lo vedrebbero solo i familiari del regista e del produttore. Oppure andrebbe direttamente in DVD, il che significa coma profondo

Offline Daniele De Gemini

  • Administrator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 580
  • Beat Records A&R
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #6 on: June 10, 2008, 02:19:44 pm »
Quote from: \"Umberto Lenzi\"
A daniele
del film di Molaioli mi è piaciuto tutto:storia, fotografia, regia e sopratturro il modo in cui M. racconta le miserie della provincia italiana. Se ha conseguito otto David di Donatello, una ragione ci sarà, no?


Me lo riguarderò con maggiore attenzione  ;)
Daniele De Gemini
Beat Records Company
A&R

Offline Meo

  • Global Moderator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 324
    • View Profile
    • http://www.caniarrabbiati.it
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #7 on: June 10, 2008, 08:23:15 pm »
Quote from: \"Umberto Lenzi\"

All\'altro amico:
non ho  visto il film dei Manetti, e neppure l\'altro che citi. Ma non li ha visti nessuno.
Il cinema senza un adeguato budget e una forte distribuzione, per come sono strutturate le multisale,non ha speranza di essere percepito dal grande pubblico. Cinema indipendente? Un film di budget limitato lo vedrebbero solo i familiari del regista e del produttore. Oppure andrebbe direttamente in DVD, il che significa coma profondo


Infatti, il problema della distribuzione è un altro degli scandali dei cinema italiani, e non parlo dei film minori, ricordiamoci come è stato distribuito per esempio INLAND EMPIRE. Penso che la distribuzione sia un problema più grosso del budget.

Per curiosità, qual\'è stato il suo film con maggiore budget e quale quello con risorse più limitate?
CANI ARRABBIATI - Il Cinema di genere in Italia
http://www.caniarrabbiati.it

Offline Umberto Lenzi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 12
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #8 on: June 13, 2008, 09:02:54 am »
Il mio film di massimo budget è stato IL GRANDE ATTACCO, girato a Los Angeles, Almeria e Roma con un cast stellare: Henry Fonda, John Huston, Stacy Keach,Samantha Eggar,  Giuliano Gemma, Ray Lovelock, Edwige Fenech...
Seguito  a ruota da CONTRO QUATTRO BANDIERE, girato a Parigi, Madrid, e Roma con GEORGE PEPPARD, GEORGE HAMILTON, ANY DUPEREY, JEAN PIERRE CASSEL, SAM WANAMAKER, Ray Lovelock...e in entrambi con molti carri armati, aerei e comparse.
Quelli che sono costati di meno, e si vede, sono La casa dei sortilegi e La casa delle anime erranri, ma erano dei piccoli TV-MOVIE, facenti parte della serie "le case dell\'orrore". mai passata in TV per la troppa violenza sanguinaria di alcune scene. Secondo i vieti criteri televisivi, ovviamente....

Offline Filippo de Masi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 50
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #9 on: June 15, 2008, 12:10:44 pm »
Caro Maestro,
qualche giorno fa mi sono rivisto "Gatti rossi in un labirinto di vetro ed ho goduto quasi fisicamente nell\'osservare come era bello il Cinema italiano... le strepitose soggettive a spalla (a poposito quanto uso improprio si fa oggi della steady-cam...); la distribuzione minuziosa degli indizi; le belle location di Barcellona e, erchè no, l\'azzeccatissima musica di un grandissimo musicista quale era il maestro Bruno Nicolai...
Quando torno a vedere questi piccoli gioielli della nostra cinematografia mi mangio le mani per non essere nato negli anni trenta... la mia vita sarebbe passata interamente dentro qualsiasi cast...
P.S. Lo so che non si tratta di cinema italiano, ma l\'occasione di farle questa domanda è troppo ghiotta: ho visto il film dei fratelli Choen "Non è un paese per vecchi"   ... che meraviglia!!!! cosa ne pensa?
Quando un uomo con il fucile incontra un bambino con la fionda, il bambino con la fionda è un bambino morto. (Franco Franchi "Per un pugno nell\'occhio")

Offline Umberto Lenzi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 12
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #10 on: June 18, 2008, 01:08:53 pm »
No purtroppo non l\'ho ancora visto. Sto aspettando che esca il DVD.
Se è già uscito e non me ne sono accorto, due volte asino!

Offline Meo

  • Global Moderator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 324
    • View Profile
    • http://www.caniarrabbiati.it
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #11 on: June 18, 2008, 02:03:09 pm »
Quote from: \"Umberto Lenzi\"
No purtroppo non l\'ho ancora visto. Sto aspettando che esca il DVD.
Se è già uscito e non me ne sono accorto, due volte asino!


Esce il 24 giugno.
CANI ARRABBIATI - Il Cinema di genere in Italia
http://www.caniarrabbiati.it

Offline Pollanet

  • Newbie
  • *
  • Posts: 3
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #12 on: June 18, 2008, 04:01:20 pm »
Caro Maestro,
seppure ci siamo conosciuti un pò di tempo fa e visti recentemente a Cattolica, tra i vari impicci organizzativi e il voler concedere la tua grande disponibilità a tutti quelli che sono venuti al Raduno... mannaggia non riesco mai a farti le domande che da tempo mi frullano in mente!!

Però adesso ho intenzione di recuperare  :D

Parto subito con la prima, che volevo farti proprio... a caldo a Cattolica dopo la visione di Milano Calibro 9.

Fernando Di leo, a cui tu per primo hai regalato nell\'occasione un ampio omaggio, si scocciava assai di essere definito un \'regista di poliziotteschi\', cosa ribadita in più di una intervista.... E Umberto Lenzi si offende ad essere definito \'uno che faceva i film poliziotteschi\'?

Offline Umberto Lenzi

  • Artisti
  • Newbie
  • *
  • Posts: 12
    • View Profile
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #13 on: June 19, 2008, 11:43:51 am »
Di Leo aveva ragione, poiché il suo cinema era fatto prevalentemente di noir, dove i malavitosi erano protagonisti, i poliziotti erano (Come in Milano calibro 9)  figure accessorie.
Per quanto mi riguarda, mi da fastidio questa denominazione POLIZIOTTESCHI , poiché veniva usata in senso dispregiativo dalla critica degli anni \'70. La denominazione è rimasta.
Più corretto per me, sarebbe polizieschi. Ma  come si dice a Roma e come avrebbe detto  il gobbo Milian: nun me ne pò fregà de meno!

Offline Meo

  • Global Moderator
  • Newbie
  • *****
  • Posts: 324
    • View Profile
    • http://www.caniarrabbiati.it
Re: Filo diretto per parlare con UMBERTO LENZI
« Reply #14 on: July 26, 2008, 10:03:47 am »
Maestro una curiosità: nella sua lunga carriera ha toccato molti generi cinematografici. Come mai solo un paio di western?
CANI ARRABBIATI - Il Cinema di genere in Italia
http://www.caniarrabbiati.it